1 maggio: Conversazioni con Nancy Krieger su: Razzismo strutturale, Giustizia sociale e COVID-19

author
2 minutes, 49 seconds Read

Clicca per una registrazione video di questo evento.

Parte di: Serie di altoparlanti di Dean, School of Public Health

Nancy Krieger head shot

Co-sponsorizzato da Berkeley Center for Social Medicine

Data: 1 maggio 2020
Ora: 4:00pm-5: 00pm Pacific Time
Posizione: YouTube (clicca e guarda) e Facebook Live (clicca e guarda)

Riguardo il Discorso:

Professore Nancy Krieger (Harvard, UCB allume), insieme con i Professori Mahasin Mujahid e Corinne Riddell (UCB) volontà di impegnarsi in conversazioni sull’impatto della discriminazione razziale, di classe sociale e di eccesso di malattia e mortalità COVID-19 tra Afro-Americani e di altre comunità di colore. La sessione si concentrerà su alcune delle questioni spinose relative alla raccolta e all’analisi dei dati sociali rilevanti sulla COVID-19; e anche per promuovere un’agenda di giustizia sociale nell’affrontare le disparità razziali / etniche nei tassi di malattia. La conversazione sarà moderata dalla professoressa Rachel Morello-Frosch.

Partecipanti:

Nancy Krieger
Mahasin Mujahid
Corrine Riddell
Rachel Morello-Frosch (Moderatore)
Michael Lu (benvenuto)

Sull’Altoparlante:

Nancy Krieger è Professore di Epidemiologia Sociale e la American Cancer Society Clinical Research Professor, nel Dipartimento di Scienze Sociali e Comportamentali presso la Harvard T. H. Chan School of Public Health (HSPH) e direttore della Concentrazione interdisciplinare HSPH su donne, genere e salute. Ha conseguito il dottorato di ricerca in Epidemiologia presso l’Università della California a Berkeley nel 1989. Krieger è un epidemiologo sociale riconosciuto a livello internazionale, con un background in biochimica, filosofia della scienza e storia della salute pubblica, combinato con oltre 30 anni di attivismo che collega questioni che coinvolgono la giustizia sociale, la scienza e la salute. Nel 2004, è diventata una scienziata ISI molto citata (riaffermata: 2015 ISI update), un gruppo che comprende “meno della metà dell’uno per cento di tutti i ricercatori editoriali”, e in 2019 è stata classificata come “nella top 0.01% degli scienziati in base al tuo impatto”, sia per la carriera totale che in 2017, da un nuovo database internazionale standardizzato di citations metrics author, incluso come #1 tra i 90 migliori scienziati elencati per 2017 con un campo primario di salute pubblica e campo secondario di epidemiologia (https://doi.org/10.1371/journal.pbio.3000384). Nel 2013 ha ricevuto il Wade Hampton Frost Award dalla Sezione di epidemiologia dell’American Public Health Association e nel 2015 le è stata assegnata la cattedra di ricerca clinica dell’American Cancer Society.

Informato da un’analisi della storia e della politica dell’epidemiologia e della salute pubblica, il lavoro della Dr. Krieger affronta tre argomenti: (1) quadri concettuali per comprendere, analizzare e migliorare la salute delle persone, inclusa la sua teoria ecosociale della distribuzione delle malattie, focalizzata sull’incarnazione e sull’equità; (2) ricerca eziologica sui determinanti sociali della salute della popolazione e delle disuguaglianze sanitarie, incluso il razzismo strutturale e altri tipi di discriminazione avversa; e (3) ricerca metodologica per migliorare il monitoraggio delle disuguaglianze sanitarie. È autrice di Epidemiologia e salute del popolo: teoria e contesto (Oxford University Press (OUP), 2011), editor per la serie OUP “piccoli libri con grandi idee per la salute della popolazione”) e autrice di introduzioni ai primi due libri della serie (Epidemiologia politica & La salute del popolo, di Jason Beckfield, OUP, 2018; Cambiamento climatico & La salute del popolo, di Sharon Friel, OUP, 2019). È anche redattrice di Embodying Inequality: Epidemiologic Perspectives (Baywood Press, 2004) e co-editor, con Glen Margo, di AIDS: The Politics of Survival (Baywood Publishers, 1994) e, con Elizabeth Fee, di Women’s Health, Politics, and Power: Essays on Sex/Gender, Medicine, and Public Health (Baywood Publishers, 1994). Nel 1994 ha co-fondato, e presiede ancora, lo Spirit of 1848 Caucus dell’American Public Health Association, che si concentra sui collegamenti tra giustizia sociale e salute pubblica.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.