Iron Sage Consulting

author
1 minute, 13 seconds Read

Qual è la differenza tra i nitrati nelle barbabietole/piante e gli alimenti trasformati?

Niente. E ‘ la stessa molecola. Non c’è alcuna differenza nel nitrito dal tuo amato concentrato di barbabietola e pancetta. Infatti, l ‘ 80% del nitrito proviene da verdure come spinaci, ravanelli e barbabietole mentre un misero 5% proviene da carni lavorate.

Nitrati / nitriti si trovano naturalmente in molte verdure. I produttori aggiungono nitriti alla carne per prevenire la crescita di batteri nocivi, aggiungere sapore salato e migliorare l’aspetto. Nella carne, i nitriti si trasformano in ossido nitrico, che è innocuo.

I nitrati / nitriti sono dannosi per te?

La risposta breve è no. Questo composto è molto abbondante in verdure, frutta e carne. Il nitrito può essere velenoso solo in grandi quantità. Inoltre, una serie di fattori come i batteri nell’intestino determina se quantità moderate diventano un amico o un nemico chimico. In grandi quantità possono portare a una condizione chiamata methmoglobinemia, che si verifica quando il nitrito nel sangue disattiva l’emoglobina, il composto che consente ai globuli rossi di trasportare ossigeno.

In determinate condizioni, il nitrito può formare nitrosammine, molecole che causano il cancro negli animali da laboratorio, motivo per cui l’Organizzazione mondiale della sanità ha raccomandato carni lavorate limitate. I produttori ora aggiungono spesso l’acido ascorbico antiossidante (vitamina C) che promuove la formazione di ossido nitrico relativamente innocuo e contrasta le produzioni di nitrosammine potenzialmente cancerogene. È probabile che ci siano altri componenti deleteri delle carni lavorate, ma il contenuto di nitrati/nitriti non è la preoccupazione.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.