L’accusa arcaica contro Bowe Bergdahl

author
2 minutes, 37 seconds Read

Il 25 marzo, il sergente dell’esercito americano Bowe Bergdahl fu colpito da un paio di accuse relative alla sua cattura e prigionia da parte dei talebani: diserzione, nonché comportamento scorretto davanti al nemico, l’ultimo dei quali è molto più terribile. E, come l’Associated Press ha dettagliato lunedì, il comportamento scorretto davanti al nemico è una carica piuttosto arcaica, prevalentemente usata durante e subito dopo la seconda guerra mondiale, e vista solo con parsimonia negli ultimi decenni. Quindi, cosa significa “comportamento scorretto davanti al nemico” nel caso di Bergdahl, e quali potrebbero essere le conseguenze per Bergdahl?

Ci sono grandi differenze tra comportamento scorretto e semplice diserzione, che è una carica molto più comune. Le qualifiche per una carica comportamento scorretto sono disposti nel Codice uniforme di giustizia militare, anche se ci sono diverse possibilità — ci sono nove diverse clausole che definiscono “comportamento scorretto davanti al nemico.”Spetterà ai procuratori militari stabilire quale di queste descrizioni si adatta alla scomparsa, alla cattura e al confinamento di Bergdahl.

Secondo l’articolo UCMJ 99 sul comportamento scorretto davanti al nemico, la frase si applica ai membri delle forze armate che sono colpevoli di quanto segue:

(1) scappa;

(2), vergognosamente abbandona, si arrende, o che offre fino a qualsiasi comando, unità di luogo, o di proprietà militare che è suo dovere difendere;

(3) attraverso la disobbedienza, negligenza o dolo mette a repentaglio la sicurezza di tale comando, unità di luogo, o di proprietà militare;

(4) getta via le sue armi o munizioni;

(5) è colpa del vile condotta;

(6) chiude il suo posto di dovere di saccheggio, saccheggio o;

(7) cause di falsi allarmi in qualsiasi comando, unità, o posto sotto il controllo delle forze armate;

(8) volontariamente non fa del suo meglio per incontrare, ingaggiare, catturare o distruggere truppe nemiche, combattenti, navi, aerei o qualsiasi altra cosa, che è suo dovere incontrare, ingaggiare, catturare o distruggere; o

(9) non offre tutti i soccorsi e l’assistenza praticabili a truppe, combattenti, navi o aerei delle forze armate appartenenti agli Stati Uniti o ai loro alleati quando sono impegnati in battaglia.

Scott Olson/Getty Images News/Getty Images

Mentre è impossibile sapere ancora come procuratori sarà l’approccio di carica, pubblicamente noti fatti di Bergdahl caso vorresti effettuare i numeri due e tre sembrare distinto possibilità. Bergdahl è accusato di aver deliberatamente lasciato la sua base nell’Afghanistan orientale nel cuore della notte, dopo di che (ad un certo punto) è caduto in mani nemiche.

Inoltre, ex membri dell’unità di Bergdahl hanno pubblicamente affermato che le vite sono state perse in seguito. Se ciò fosse vero, potrebbe ragionevolmente rientrare nella terza disposizione sopra elencata, anche se, come nota l’AP, il Pentagono ha detto pubblicamente che non ci sono prove di eventuali morti derivanti dalla sua scomparsa.

In ogni caso, la differenza tra la carica di diserzione minore e la carica di comportamento scorretto è ampia. È quest’ultimo che potrebbe far finire a Bergdahl l’ergastolo. Infatti, anche se è ampiamente previsto che una condanna a vita sarà la punizione più dura possibile, una condanna della corte marziale per comportamento scorretto prima che il nemico possa effettivamente portare una pena massima di morte. Secondo la fine dell’articolo UCMJ 99, una persona condannata per comportamento scorretto può essere “punita con la morte o altre punizioni come una corte marziale può dirigere.”

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.