Mestruazioni ritardate: otto possibili ragioni

author
3 minutes, 24 seconds Read

le mestruazioni ritardate non sono sempre un segno di gravidanza. Conoscere altre possibili cause

immagine modificata e ridimensionata di Ava Sol, è disponibile su Unsplash

mestruazioni ritardate non è sempre un motivo per la gravidanza. Le cause comuni possono variare da squilibri ormonali a gravi condizioni mediche. Ma è totalmente avere mestruazioni in ritardo a due volte nella vita di una donna: quando inizia la mestruazione e quando arriva la menopausa. Mentre il corpo attraversa la transizione, il ciclo mestruale può diventare irregolare.

la maggior parte delle donne che non hanno raggiunto la menopausa di solito ha le mestruazioni ogni 28 giorni. Tuttavia, un ciclo mestruale sano può variare da 21 a 35 giorni. Se il tuo periodo non rientra in questi limiti, potrebbe essere per uno dei seguenti motivi:

stress

lo stress rilascia ormoni. Cambiare la routine quotidiana può influenzare la parte del cervello responsabile della regolazione delle mestruazioni-l’ipotalamo. Nel tempo, lo stress può portare a malattie o improvvisi aumenti o perdite di peso, che possono ritardare le mestruazioni.

se pensi che lo stress possa interrompere il tuo periodo, prova a praticare tecniche di rilassamento e apportare cambiamenti allo stile di vita. Aggiungere più esercizio al tuo regime può aiutarti a tornare in pista.

basso peso corporeo

le donne con disturbi alimentari come anoressia nervosa o bulimia possono aver ritardato le mestruazioni. Pesare 10% al di sotto di quello che è considerato un intervallo normale per la tua altezza può cambiare il modo in cui il tuo corpo funziona e fermare l’ovulazione. Trattare il disturbo alimentare e ingrassare in modo sano può riportare il ciclo alla normalità. Le donne che praticano esercizio estremo, come i maratoneti, possono anche aver ritardato le mestruazioni.

obesità

proprio come il basso peso corporeo può causare cambiamenti ormonali, così anche il sovrappeso. Cerca aiuto dai nutrizionisti per condurre una dieta e un piano di esercizio fisico per regolare le mestruazioni.

sindrome dell’ovaio policistico (PCOS)

la sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) è una condizione che induce il corpo a produrre diversi ormoni. Le cisti si formano nelle ovaie a causa di questo squilibrio ormonale. Questo può rendere l’ovulazione irregolare o fermarla del tutto.

altri ormoni, come l’insulina, possono anche diventare sbilanciati. Ciò è dovuto alla resistenza all’insulina, che è associata a PCOS. Il trattamento consiste nel trattare i sintomi.

contraccettivo

le mestruazioni possono arrivare in ritardo quando si inizia o si interrompe l’assunzione della pillola anticoncezionale. Le pillole anticoncezionali contengono gli ormoni estrogeni e progestinici, che impediscono alle ovaie di rilasciare le uova. Può richiedere fino a sei mesi per il ciclo di tornare alla normalità dopo l’arresto della pillola. I contraccettivi impiantati o iniettati possono anche cambiare le mestruazioni.

malattie croniche

malattie croniche come il diabete e la celiachia possono anche influenzare il ciclo mestruale. I cambiamenti nella glicemia sono legati a cambiamenti ormonali, quindi anche se è raro, il diabete scarsamente controllato può ritardare le mestruazioni.

la celiachia causa un’infiammazione che può portare a danni all’intestino tenue, che può impedire all’intestino di assorbire i nutrienti essenziali. Questo fa sì che le mestruazioni arrivino in ritardo.

Peri-menopausa precoce

la maggior parte delle donne inizia la menopausa tra i 45 ei 55 anni. Le donne che sviluppano sintomi intorno ai 40 anni o precedenti sono considerate peri-menopausa precoce. Ciò significa che la fornitura di uova si sta esaurendo e il risultato sarà la fine delle mestruazioni.

problemi alla tiroide

una ghiandola tiroidea iperattiva può essere la causa del ritardo delle mestruazioni. La tiroide regola il metabolismo, influenzando i livelli ormonali. I problemi alla tiroide di solito possono essere trattati con farmaci. Dopo il trattamento, le mestruazioni tornano alla normalità.

, Se si dispone di uno qualsiasi dei seguenti sintomi, consultare un medico:

  • il Sanguinamento è esagerato
  • Febbre
  • Dolore
  • Nausea e vomito
  • * Emorragia che dura per più di sette giorni,
  • Sanguinamento dopo aver inserito la menopausa, e non è necessario menstruado per un anno
Fonte: Healthline

Vedere anche:

  • Assorbente usa e getta: storia, impatti ambientali e alternative
  • Mooncup, l’assorbente sostenibile e igienico
  • l’uomo ha la PMS?
  • che cos’è il ciclo circadiano?
  • alternative sostenibili all’assorbente monouso
  • che cos’è il ciclo mestruale?
  • cosa devi sapere sul sanguinamento postpartum e sull’assorbente
  • Collettore mestruale: vantaggi e come usare

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.