Naaman Sermon

author
10 minutes, 5 seconds Read

Nelle mie devozioni di questa settimana, ho iniziato a leggere il 5 ° capitolo del 2 ° Re. Ho già letto questo passaggio. Hai già letto questo passaggio.

Gira lì, 2 Re 5:1

Ora Naaman era comandante dell’esercito del re di Aram. Era un uomo grande agli occhi del suo padrone e molto stimato, perché per mezzo di lui il Signore aveva dato la vittoria ad Aram. Era un valoroso soldato, ma aveva la lebbra.

Normalmente avrei continuato a leggere, ma non potevo. Qualcosa aveva attirato la mia attenzione. Era quella parola di tre lettere “ma”.

Cominciai a chiedermi quante volte quella parola appare nella scrittura? Ci sono voluti alcuni scavi.

“Ma” appare 3994 volte nella Bibbia. Ci sono molte parole nei 66 libri della Bibbia. 3994 potrebbe non essere un numero così alto. Così ho scavato un po ‘ di più.

La parola

Ø Il denaro appare 140 volte

Ø La fede appare 247 volte

Ø L’amore appare 310 volte

Ø La pace appare 429 volte

Ø Gesù appare 983 volte

3994 volte è molto!

In inglese ” ma ” può essere usato come una congiunzione che collega due pensieri, o come un avverbio che ci dà più descrizione.

Le parole greche ed ebraiche per “ma” sono anche tradotte come,

§ tranne che per,

§ se non fosse stato per,

Ø Vorrei venire in chiesa in tempo per la scuola domenicale, ma sono uscito ieri sera e sono troppo stanco per alzarmi dal letto.

Ø Vorrei la decima, ma ho troppe fatture.

Ø Mi piacerebbe venire a pregare mercoledì sera, ma sono timido per pregare ad alta voce.

Per me ‘ ma ” è una parola limitante. È il punto in cui decido che non posso o non voglio fare qualcosa.

Se dovessi intitolare la lezione di oggi, la chiamerei

“Prendi il tuo ma fuori strada”.

Torna a 2 Re 5

Ora Naaman era comandante dell’esercito del re di Aram. Era un uomo grande agli occhi del suo padrone e molto stimato, perché per mezzo di lui il Signore aveva dato la vittoria ad Aram. Era un valoroso soldato, ma aveva la lebbra.

Naaman era un uomo importante.

1) era il comandante supremo dell’esercito della Siria. Come faccio a saperlo? Il termine “comandante” è usato solo per l’ufficiale più alto dell’esercito – lo renderemmo un generale a 5 stelle.

2) il versetto dice che era “un grande uomo”, un uomo di alta posizione sociale e prominenza;

3) Ha trovato favore con il suo capo. Chi era il suo capo? Il re di Siria. O Ben Hadad il 1 ° o il 2 °

Perché ha avuto il favore? Ha vinto battaglie militari contro Israele!

Chi gli diede la Vittoria su Israele? Il Dio di Israele. A questo punto della storia Siria & Israele sta godendo di una tregua. Non durerà.

4) Nella King James Version, invece di” Valient soldier “si legge,”mighty man of valor”. Questo termine è usato nell’OT sia per un uomo di grande ricchezza che per un guerriero coraggioso

MA aveva la lebbra.

Penseremmo, a causa dei nostri studi sulla scrittura, che, a causa della lebbra, sarebbe stato escluso dalla società. Dopotutto, era impuro. La Torah gli impediva di interagire con la società, ma questo non importava molto al re di Siria o al suo status sociale.

Naaman aveva talento e il favore di Dio. Nemmeno la lebbra poteva impedirgli di essere un grande uomo.

2 Ora le bande di Aram erano uscite e avevano fatto prigioniera una giovane ragazza d’Israele, che serviva la moglie di Naaman.

Dio usa i bambini. È interessante notare che Naaman credeva che questa giovane schiava apparentemente senza dubbio. Forse era come Daniele, e la sua vita retta in mezzo a questi stranieri li aveva indotti a rispettare lei e, cosa più importante, il suo Dio.

3 Disse alla sua padrona: “Se solo il mio padrone vedesse il profeta che è in Samaria! Lo avrebbe guarito dalla lebbra.”

Naaman viene dalla Siria, Eliseo vive in Samaria-questi sono solo suggerimenti che il popolo di Dio va oltre i confini di Israele & Giuda.

4 Naaman andò dal suo padrone e gli disse quello che aveva detto la ragazza di Israele. 5 Il re di Aram rispose:” Andate pure”. “Manderò una lettera al re d’Israele.”Naaman se ne andò, portando con sé dieci talenti d’argento, seimila sicli d’oro e dieci vesti.

Si tratta di circa 750 libbre d’argento e 150 libbre d’oro. O circa 2 20.000 in argento, $60.000 in oro.

6 La lettera che portò al re d’Israele diceva: “Con questa lettera ti mando il mio servitore Naaman affinché tu lo guarisca dalla sua lebbra.”

7 Non appena il re di Israele lesse la lettera, si strappò le vesti

Cosa significa quando un ebreo si strappa le vesti? È segno di profonda angoscia e dolore.

si strappò le vesti e disse: “Sono io Dio? Posso uccidere e riportare in vita? Perché questo tizio manda qualcuno da me per essere guarito dalla sua lebbra? Guarda come sta cercando di scegliere una lite con me!”

Il re Jehoram pensava che Ben-Hadad si aspettasse che guarisse la lebbra di Naaman. Sapeva di non poter curare Naaman e stava già anticipando di tornare in guerra e molto probabilmente di essere sconfitto dai siriani.

Jehoran voleva che la pace con la Siria continuasse, MA non poteva onorare la richiesta del re. Quanto era fuori contatto Jehoram che non sapeva di Eliseo, eppure un bambino che viveva vicino al confine siriano lo sapeva?

8 Quando Eliseo, l’uomo di Dio, udì che il re d’Israele si era strappato le vesti, gli mandò questo messaggio: “Perché hai strappato le tue vesti? Fate venire l’uomo da me e saprà che c’è un profeta in Israele.”

Quindi chi lo saprà? Ben-Hadad, Naaman o Re Ioram? Non lo so, ma sospetto che tutti avessero bisogno di ricordare che Dio era al comando.

9 Così Naaman andò con i suoi cavalli e carri e si fermò alla porta della casa di Eliseo. 10 Eliseo mandò un messaggero a dirgli: “Va’, lavati sette volte nel Giordano, e la tua carne sarà risanata e tu sarai purificato.”

11 MA Naaman se ne andò arrabbiato e disse: “Pensavo che sarebbe sicuramente venuto da me

Ricorda che era un uomo di grande potere e influenza in Siria. Era venuto con doni di grande ricchezza. E aveva una lettera dal re che ordinava la sua guarigione.

11 Ma Naaman se ne andò adirato e disse: “Ho pensato che sicuramente sarebbe venuto da me e stare in piedi e invocare il nome del Signore suo Dio, agitando la mano sul posto e guarirmi dalla mia lebbra.

Naaman aveva questa idea nella sua testa di come questo business di guarigione doveva accadere. Non siamo così? Non vogliamo tutti che Dio faccia le cose a modo nostro? Non possiamo farlo. Se lo facciamo, ci stiamo tagliando fuori dalla grazia di Dio.

C’era ed è ancora una superstizione in Oriente che se il re, o persona di grande importanza toccato, o agitò una mano su una piaga, sarebbe guarito.

12 Abana e Farpar, i fiumi di Damasco, non sono forse migliori delle acque d’Israele? Non potrei lavarli e purificarmi?”

Entrambi i fiumi erano famosi per le loro acque limpide scintillanti. I frutteti sono stati piantati lungo le loro rive. MA il fiume Giordano d’altra parte è fangoso. Non posso farlo, sono un uomo importante. Importava davvero quale fiume? Certamente no, Dio onora l’ubbidienza.

Così si voltò e se ne andò in preda alla rabbia.

13 I servi di Naaman andarono da lui e dissero: “Padre mio,

Chiami il tuo capo “padre mio”? Questo riferimento ci mostra l’affetto che i servitori di Naaman provavano per lui. Ci mostra anche che gentile maestro era Naaman, che i suoi servitori erano liberi di parlargli di qualsiasi cosa.

“Padre mio, se il profeta ti avesse detto di fare qualcosa di grande, non l’avresti fatto? Quanto di più, dunque, quando vi dice: ‘Lavati e sii purificato’!”

14 Così scese e si immerse nel Giordano sette volte, come gli aveva detto l’uomo di Dio, e la sua carne fu ristabilita e divenne pura come quella di un fanciullo.

Fatto medico: antiche forme di lebbra hanno colpito la pelle. La lebbra moderna colpisce il sistema nervoso.

15 Allora Naaman e tutti i suoi servitori tornarono dall’uomo di Dio. Egli si presentò davanti a lui e disse: “Ora so che non c’è Dio in tutto il mondo se non in Israele.

Non perdere il significato di questo. In questo tempo Israele adora sia Yaweh che i baal. La Siria non era uno stato ebraico, eppure qui c’era uno straniero che affermava il Dio di Israele come l’unico vero Dio.

Per favore accetta ora un regalo dal tuo servo. 16 Il profeta rispose: “Per quanto il Signore viva, al quale servo, non accetterò nulla.”E anche se Naaman lo esortò, rifiutò.

Fece questo per mostrare che non era guidato dai motivi dei sacerdoti e dei profeti pagani che facevano pagare per i loro servizi.

17 “Se non vuoi”, disse Naaman, “ti prego, lascia che a me, tuo servo, sia data tutta la terra che una coppia di muli può portare, perché il tuo servo non farà mai più olocausti e sacrifici a nessun altro dio all’infuori del Signore.

Sembra strano, chiedendo un carico di sporcizia. Nell’antico vicino oriente, credevano che un Dio fosse legato a un luogo. Se Naaman potesse portare con sé parte della sporcizia di Israele a Damasco, Dio potrebbe andare con lui. Parlare di un cambiamento di cuore, un minuto non avrebbe messo piede nel Giordano fangoso, e ora stava adorando nella sporcizia!

18 MA il Signore perdoni il tuo servo per questa sola cosa: quando il mio padrone entra nel tempio di Rimmon per inchinarsi e si appoggia al mio braccio e io mi inchino anche lì—quando mi inchino nel tempio di Rimmon, il Signore perdoni il tuo servo per questo.”

Piccolo coniglio trail: Rimmon è il dio della tempesta in Siria. Il nome di Ben-Hadad significa “il tuono”. Uno dei compiti di Naaman era quello di accompagnare il re ai servizi di culto nel tempio di Rimmon. Naaman voleva che Eliseo sapesse che era affidato a Yahweh e stava chiedendo perdono al Signore prima di entrare nel tempio. Eliseo non gli diede il permesso di fare questo, né gli impedì di farlo. Egli disse semplicemente:

19 “Andate in pace”, disse Eliseo.

Rivolgiti a Luca 4

Questo evento ha luogo dopo la tentazione nel Deserto. Gesù era andato a casa a Nazaret e andò nel tempio di sabato, prese il rotolo e lesse:

18 “Lo Spirito del Signore è su di me, perché mi ha unto per predicare la buona novella ai poveri. Mi ha mandato per proclamare la libertà per i prigionieri e il recupero della vista per i ciechi, per liberare gli oppressi, 19 per proclamare l’anno del favore del Signore.”

Erano stupiti dal modo in cui parlava e tuttavia sapevano chi era, era il figlio di Giuseppe. Il versetto 23 ci dice anche che volevano che dimostrasse la sua autorità con un miracolo simile a quelli che si diceva facesse a Cafarnao.

Salta giù al versetto 24.

24 “Vi dico la verità”, ha continuato, ” nessun profeta è accettato nella sua città natale. 25 Vi assicuro che c’erano molte vedove in Israele al tempo di Elia, quando il cielo fu chiuso per tre anni e mezzo e ci fu una grave carestia in tutto il paese. 26 Elia non fu mandato ad alcuno di loro, ma ad una vedova a Sarepta, nella regione di Sidone. 27 Al tempo del profeta Eliseo, in Israele c’erano molti malati di lebbra, ma nessuno di loro fu purificato, solo Naaman l’Arameo.”

Sia la vedova che Naaman erano gentili. Entrambi vissero in tempi di diffusa incredulità in Israele. Il punto di Gesù era che Dio aggirava tutte le vedove e i lebbrosi in Israele, ma mostrava grazia a due Gentili. Continua a leggere.

28 Tutte le persone nella sinagoga erano furiose quando udirono questo. 29 Essi si alzarono, lo scacciarono dalla città e lo condussero sul ciglio del colle sul quale era costruita la città, per gettarlo giù dalla rupe.

30 MA camminò proprio tra la folla e andò per la sua strada.

Vediamo questo modello in tutto il resto del ministero di Gesù: Gesù andò dagli ebrei; lo rigettarono; quando disse agli Ebrei che i Gentili avrebbero avuto una parte nel regno; alcuni Ebrei volevano ucciderlo. MA, e questo è il più grande, ma non è stato ucciso fino al momento giusto, quando ha scelto di morire.

Quindi qual è la linea di fondo?

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.