Nerdfighteria Wiki

author
10 minutes, 9 seconds Read

Ciao, sono Mike Rugnetta, questo è Crash Course Mythology, e oggi stiamo parlando di un mito eroe dall’Africa. Ha tutto: serpenti d’acqua, un bambino braggy, birra alla banana, un omicidio-scettro, e il peggior papà del mondo. Anche peggio di Saturno, che ha mangiato i suoi figli.
Partecipa Thoth e io per un look a l’Epopea di Mwindo.

La storia di Mwindo proviene dal popolo Nyanga della Repubblica Democratica del Congo. Come tutti i miti, la storia è cambiata dal raccontare al raccontare. Ma in ogni versione, Mwindo sorge da una nascita di buon auspicio per diventare capo del suo popolo, affrontando il pericolo e sconfiggendo i cattivi lungo la strada.
La versione di cui parleremo proviene da una narrazione della tradizione orale chiamata Candi Rureke.
Prima di arrivare troppo lontano, una breve nota sul nostro meta-argomento preferito: pronuncia. Voglio brevemente affrontare non solo la difficoltà che avrò di inchiodare alcune di queste pronunce, ma ciò che potrebbe essere indicato dalla relativa assenza, almeno su internet, di guide di pronuncia per storie da questa parte del mondo.
Abbiamo chiesto a voi, il nostro pubblico, per aiutare con la pronuncia per questo episodio e altri ancora venire, ed è stato un grande aiuto, ma ancora, se ho soggiornato qualcosa che suona sbagliato, si prega di scrivere un commento, ma anche andare a forvo.com e registrare la pronuncia corretta quindi è là fuori, nel mondo, per tutti.
Va bene, basta parlare-parlare, avanti con lo spettacolo.
La storia di Mwindo inizia prima ancora di nascere. Suo padre, Shemwindo, il capo di Tubondo ha sette mogli e giura che ucciderà qualsiasi donna che gli porti un figlio. Vuole figlie che porteranno denaro in dote.
Questa è una cattiva notizia per la mamma di Mwindo, perché è un ragazzo.
Per fortuna, hanno qualche aiuto. Dal momento che i bambini Nyanga ricevono guida e protezione dalle loro zie, e la zia di Mwindo Iyangura è piuttosto rad. Iyangura non è solo forte, bella e intelligente, è anche sposata con Mukiti, il serpente d’acqua, che ha anche un’influenza speciale su pipistrelli e ragni.
Si potrebbe ricordare la storia del bambino Hermes, che poteva camminare e parlare e fare male il momento in cui è nato. Beh, Mwindo gli da ‘ una mano. Aiuta sua madre a raccogliere legna da ardere e cibo mentre è ancora nel grembo materno. È nato saltando fuori dal centro di sua madre, facendo urlare tutte le ostetriche e gli ostetrici: “Che tipo di bambino è?!”
Mwindo nasce con un’ascia, una borsa magica, una corda magica e, soprattutto, uno scettro magico conga (è un po ‘ come uno scacciamosche), fatto di una coda di antilope.
Shemwindo non è felice che Mwindo sia un ragazzo. In primo luogo, va a casa di Mwindo e lancia lancia dopo lancia nelle pareti, cercando di uccidere il suo unico figlio. Quando Mwindo emerge illeso, Shemwindo lo afferra e lo seppellisce vivo. Ma Mwindo, che può parlare anche se è un bambino, maledice suo padre per tutta la strada e poi si fa strada dalla tomba.
Infine, Shemwindo afferra Mwindo e lo cuce in un tamburo, che poi getta in un lago. Il cielo rimbomba, piove per sette giorni e l’intero villaggio soffre di una carestia. Methinks questo non promette nulla di buono per Shemwindo.
Seduto sott’acqua, ancora cucito in un tamburo e sicuramente non annegato, Mwindo decide che è il momento di battere una ritirata frettolosa. Inizia a rotolare il tamburo a monte per trovare zia Iyangura, ricorda che vive con il serpente d’acqua.
Lungo la strada, batte un gruppo di creature acquatiche cantando loro, e passa il suo tempo vantandosi, definendosi “Piccolo, appena nato, ha camminato”. Quando raggiunge sua zia, lei lo taglia fuori dal tamburo.
Iyangura ha molti ruoli nella storia di Mwindo. È una forte figura materna e una dea che dà consigli, un ruolo che ricordi dalla Teoria di Joseph Campbell del viaggio dell’eroe, presente nell’episodio 25.
Iyangura imposta anche Mwindo nella sua ricerca. Lei gli dice che anche se Shemwindo è il peggior papà del mondo, Mwindo non può vendicarsi da solo. “Il sentiero solitario non è mai piacevole da percorrere”, gli dice.
Ecco perché sono contento che siamo in questo insieme, Thoth! Eh? Oh… oh sì, e anche voi ragazzi siete cool.
Mwindo ascolta Iyangura, ma non può fare a meno di scherzare con suo padre. Così inizia a cantare una lunga e magica canzone che chiama tutti i beni di suo padre a Tubondo a venire e ad essere suoi. Mwindo potrebbe essersi sentito intelligente per aver rubato le cose di suo padre, ma non funziona così bene perché i seguaci di Mwindo sono golosi che si ingozzano di cibo appena arrivato e si ammalano. Mwindo non può crederci – sta per portare tutte queste avide budella in battaglia.
Così chiama Nkuba, il dio del fulmine, per aiutarlo. Nkuba distrugge Tubondo con sette lampi, trasformando il villaggio e i suoi abitanti in polvere. Che è forse un po ” drastica, ma Shemwindo ottiene finalmente il messaggio: scherzi con Mwindo è una cattiva idea. Così fugge in una tana sotterranea.
Ma Mwindo non lascia che suo padre scappi così facilmente. In primo luogo, riporta in vita tutti i suoi zii morti a Tubondo e ordina loro di forgiarlo baby-armatura. Mwindo parte e segue le tracce di suo padre negli Inferi.
Seguiremo con lui nella Bolla del Pensiero.
Sotterraneo, Mwindo incontra Kahindo. È una dea della fortuna, ma suo padre è Muisa, dio degli inferi. Kahindo dice a Mwindow che Muisa sta proteggendo Shemwindo. Ma per fortuna lei odia il suo papà così tanto, lei accetta di dire Mwindo – passo dopo passo – quello che deve fare per sconfiggere Muisa e trovare il suo pops.
“Prima”, dice, ” Mio padre ti offrirà birra alla banana, ma non bere quella birra alla banana perché in realtà è pipì. Lordo. Secondo, mio padre ti offrira ‘ della pasta di banana. Ma non mangiare quella pasta di banana perché in realtà è cacca. Anche più grossolano. Poi, dopo che non mangi i suoi snack, ti chiederà di superare i suoi test, e a quel punto, sei da solo.”
Mwindo rintraccia Muisa ed è esattamente come ha detto Kahindo e Muisa gli dà un test, “Coltiva un nuovo, attuale boschetto di banane negli inferi.”
Mwindo utilizza un gancio di fattura magica che coltiva il campo, pianta i semi e raccoglie le banane, tutto da solo. Muisa svolge la sua cintura magica ciprea e gli dà un ordine, ” Volare e uccidere Mwindo.”La cintura si stacca, trova Mwindo e lo uccide. Fine della storia, grazie per aver guardato.
Grazie Pensiero Bubble!
Solito per il pranzo, Thoth? Ti piace… gamberetti? Forse torte di granchio?
Va bene, sto scherzando, torna alla Bolla del pensiero!
Non appena Mwindo cade, il suo scettro magico lo riporta in vita. Te l’avevo detto che era importante. Mwindo afferra lo scettro e lo manda ad uccidere Muisa. Lo scettro vola a Muisa e uccide il dio degli inferi. E poi…lo riporta in vita. Quel magico scettro autonomo di omicidio e rinascita ha davvero una mente propria.
Grazie per davvero, bolla di pensiero.
Dopo la battaglia degli accessori incantati, Mwindo completa altri test di Muisa. Muisa fa altri tentativi di assassinio. Alla fine Mwindo si stanca di tutti i test e della cintura che attacca e affronta direttamente Muisa, “Dammi mio padre. So che lo stai nascondendo!”
Muisa rifiuta e Mwindo lo uccide una volta per tutte. Le tracce di Shemwindo finiscono nella casa di Sheburungu, il dio di tutta la creazione.
Mwindo chiede di sapere dove si trova suo padre, ma Sheburungus dice che se Mwindo vuole il suo aiuto, dovrà migliorarlo in un gioco di wiki. In questo gioco, i giocatori, a turno, modificano le voci per le celebrità per includere divertenti dettagli falsi e la modifica che dura a lungo – ok, sto solo scherzando. Ma voglio dire, ho dovuto, va bene?
Seriamente, in questo caso, un gioco di wiki significa indovinare il numero di semi neri tenuti in mano al tuo avversario. Mwindo accetta e il bambino e il dio iniziano a giocare.
All’inizio, Sheburungu batte Mwindo più e più volte, vincendo tutto ciò che Mwindo possiede tranne il suo scettro magico. Con la schiena contro il muro, Mwindo scommette il suo scettro e inizia a vincere.
Scommessa dopo scommessa, indovina dopo indovina, Mwindo pulisce l’orologio di Sheburungu finché non vince tutti i beni di Sheburungu, incluso, probabilmente, il suo orologio appena pulito.
Ma Mwindo dice a Sheburungu: “Non voglio le tue cose. Non voglio la creazione. Voglio solo che mi consegni mio padre.”
Sheburungu deve accettare, e così Mwindo ritorna a Tubondo con uno Shemwindo catturato. Questo è il punto di svolta di Mwindo, quando il bambino vanitoso ha la possibilità di affrontare suo padre. Invece di ucciderlo, Mwindo è magnanimo e perdona Shemwindo per i suoi errori passati.
A filo con mercy, riporta in vita anche Muisa, che offre la mano di sua figlia Kahindo in matrimonio. Mwindo rifiuta, dicendo che vuole sposarsi a Tubondo, e questo sarà un po ‘ difficile perché il fulmine di Nkuba ha zappato tutti a Tubondo.
Così Mwindo fa rivivere anche loro, riportando in vita l’intero villaggio. Infine, Shemwindo ammette al villaggio che ha sbagliato a cercare di uccidere Mwindo, e che è dispiaciuto per l’intera annegamento nella cosa tamburo.
“Così sia risparmiata la prole maschile”, dice, ” Perché mi ha mostrato il modo in cui il cielo diventa luce del giorno e mi ha dato la gioia di testimoniare di nuovo il calore della gente e di tutte le cose qui a Tubondo.”
Mwindo risponde: “Non serberò rancore contro mio padre. Quello che mio padre ha fatto contro di me e quello che ho fatto contro mio padre, tutto è già finito.”
La storia di Mwindo non finisce qui! Nelle sue avventure successive, impara, spesso nel modo più duro, come essere un governante compassionevole e rispettoso.
Mwindo ritorna così al suo popolo, più saggio e adatto a governare. Egli pronuncia una benedizione che stabilisce le regole con cui vivere: “Possiate coltivare molti cibi e molti raccolti. Che tu possa vivere in buone case. Possiate inoltre vivere in un bellissimo villaggio. Non litigate. Non inseguire lo spazio di un altro. Non prendere in giro l’invalido che passa nel villaggio. E chi seduce la moglie di un altro sarà ucciso.
“Accetta il capo. Temilo. Possa anche temere te. Che siate d’accordo gli uni con gli altri, tutti insieme, nessuna inimicizia nel paese né troppo odio. Possa tu generare figli alti e bassi-così facendo li farai nascere per il capo.”
Quindi Mwindo è davvero cresciuto. Il viaggio del suo eroe lo portò da braggy baby a un sovrano giusto, che governava equamente il suo popolo. Al suo centro, la storia di Mwindo è un conflitto in stile freudiano di un ragazzo che matura per prendere il posto di suo padre.
Elimina lo scettro magico dell’omicidio e le altre parti soprannaturali e forse alcune delle regole più draconiane, ed è anche un modello per il viaggio di un individuo da bambino vanitoso a sovrano saggio. E ci insegna perché non dovremmo mai prendere la pasta di banana da uno sconosciuto.
Mwindo ci mostra come un individuo deve maturare per diventare veramente eroico e svolge anche un ruolo eziologico per il popolo Nyanga. Ristabilisce il loro villaggio, fornisce il modello del perdono e mostra come un capo debba essere potente e favorito anche dagli dei. Dimostra che anche con gli inizi di buon auspicio e l’aiuto divino, gli eroi sono imperfetti e raggiungono il successo solo se imparano e crescono.
Grazie per aver guardato, ci vediamo la prossima volta.
Dai un’occhiata al nostro Crash Course Mythology Thoth tote bag e poster, disponibile ora all’indirizzo dftba.com.
Crash Course Mythology è girato nello studio di Chad e Stacey Emigholz a Indianapolis, Indiana. È prodotto con l’aiuto di tutte queste persone molto simpatiche. Il nostro studio di animazione è pensato Cafe. Crash Course esiste grazie al generoso supporto dei nostri clienti. Patreon è un servizio di abbonamento volontario in cui è possibile supportare i contenuti che ami attraverso una donazione mensile per aiutare a mantenere Crash Course gratuito, per tutti, per sempre.
Crash Course è realizzato con Adobe Creative Cloud. Controlla la descrizione per un link a una prova gratuita.
Grazie per aver guardato, e spero che tutti i bambini braggy là fuori possano evolversi e maturare in leader ragionevoli.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.