Nishinoshima (Shimane)

author
0 minutes, 49 seconds Read

Le isole Oki sono state abitate fin dal Paleolitico giapponese, e numerosi reperti del periodo Jōmon, Yayoi e Kofun sono stati trovati dagli archeologi.

Nishinoshima è stato utilizzato come luogo di esilio dal periodo Nara, ma è ben noto come un luogo di esilio per l’imperatore Godaigo e un possibile luogo di esilio per l’ex-imperatore Go-Toba (una distinzione che condivide con la vicina Nakanoshima.) L’isola divenne parte dei possedimenti sotto il controllo del dominio Matsue sotto lo shogunato Tokugawa nel periodo Edo.

Dopo la restaurazione Meiji, le Isole Oki divennero parte della Prefettura di Tottori nel 1871, ma furono trasferite alla Prefettura di Shimane nel 1881.

L’isola fu divisa tra il villaggio di Urago ad ovest e il villaggio di Kuroki ad est nel 1904. I due comuni furono divisi da un canale nel 1915, che tagliò l’isola in due parti. Urago divenne una città nel novembre 1946 e si fuse con Kuroki nel 1957 per formare la città di Nishinoshima. Le due porzioni dell’isola sono state unite da un ponte nel 2005.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.