Ottenere una risonanza magnetica con tatuaggi

author
3 minutes, 55 seconds Read

Un serpente, un modello, fiori, o qualche testo–per alcuni, i tatuaggi hanno profondo significato personale, per gli altri, sono solo per divertimento. Qualunque cosa sembrino, i tatuaggi stanno diventando sempre più popolari negli Stati Uniti oggi. Come sempre più persone ottenere tatuaggi, un meno noto effetto collaterale legato alla risonanza magnetica è venuto alla luce.

In casi molto rari, le persone con tatuaggi provano disagio e possono persino sviluppare ustioni di 1 ° o 2 ° grado sui loro tatuaggi quando ricevono una risonanza magnetica. In questo articolo, copriamo come risonanza magnetica interagiscono con i tatuaggi, perché gli individui con un tatuaggio potrebbero sviluppare ustioni quando sottoposti a una risonanza magnetica, e modi per ridurre al minimo il rischio futuro se si dispone di tatuaggi o stanno prendendo in considerazione ottenere tatuato.

La risonanza magnetica causa irritazione del tatuaggio?

Ottenere una risonanza magnetica è normalmente un’esperienza facile e innocua. Con una tecnologia all’avanguardia e specialisti medici professionisti che guidano ogni fase della procedura, raramente ci sono complicazioni.

Sfortunatamente, i pazienti con tatuaggi potrebbero non avere un’esperienza totalmente indolore quando ricevono una risonanza magnetica. In casi estremamente rari, i pazienti con tatuaggi possono avere reazioni avverse quando sottoposti a risonanza magnetica tra cui bruciore, irritazione o disagio generale sul tatuaggio.

Le persone con tatuaggi sperimentano effetti collaterali avversi meno dell ‘ 1% delle volte. In uno studio particolare, solo un partecipante su 330 si è lamentato di eventuali effetti di trazione, bruciore o irritazione intorno al sito del tatuaggio, con l’irritazione che alla fine non richiede cure mediche e scompare dopo 24 ore.

Tuttavia, più tatuaggi hai, più è probabile che tu possa provare disagio a causa della maggiore quantità di inchiostro sulla pelle. Quindi la prossima domanda è, come interagiscono l’inchiostro del tatuaggio e la risonanza magnetica?

Inchiostro per tatuaggi e risonanza magnetica

Le macchine MRI utilizzano potenti magneti e onde radio per creare immagini dettagliate dei tessuti molli del corpo, come articolazioni e organi. I tatuaggi a volte hanno particelle metalliche (come il ferro) nell’inchiostro, che possono interagire con le onde magnetiche e radio di una risonanza magnetica e diventare irritati. A volte possono anche condurre una corrente elettrica, che riscalda il tatuaggio e provoca qualsiasi cosa, da una sensazione di “trazione” o disagio a un’ustione di primo o secondo grado.

Un'infografica su tatuaggio irritazione, con risonanza magnetica

Un'infografica su tatuaggio irritazione, con risonanza magnetica

Mentre la maggior parte delle persone con tatuaggi non capita mai di provare irritazione a causa di una risonanza magnetica, i tatuaggi possono anche influenzare la qualità di una risonanza magnetica. Anche se il tatuaggio non si irrita, potrebbe esserci ancora del metallo presente nell’inchiostro. Quando viene scansionato, questo metallo fa sì che il tatuaggio si presenti come una macchia nera sull’immagine fatta dalla macchina MRI, rendendo difficile, se non impossibile, che la scansione mostri cosa c’è sotto quella parte della pelle coperta da un tatuaggio.

Ottenere scansionato in modo sicuro

Ci sono alcune cose che puoi fare per ridurre al minimo il rischio di una spiacevole esperienza MRI se hai un tatuaggio o stai pensando di farti tatuare.

In primo luogo, se state pensando di ottenere un tatuaggio, chiedere al vostro artista del tatuaggio circa il tipo di inchiostro che usano. La FDA non regola inchiostro del tatuaggio, in modo da ottenere il vostro tatuaggio in un negozio di tatuaggi rispettabile che utilizza buon inchiostro andrà un lungo cammino nel prevenire eventuali complicazioni lungo la strada–se siete interessati a saperne di più, basta chiedere al vostro artista circa il tipo di inchiostro che usano per saperne di più.

In secondo luogo, se non hai tatuaggi e non vuoi essere in meno dell ‘ 1% che ha questi effetti collaterali, la scelta è facile–non farti un tatuaggio. Se vuoi ancora un tatuaggio, ma vuoi ridurre le tue possibilità di reazione, prendine uno più piccolo.

Infine, se hai tatuaggi, il tuo tecnologo e medico lavoreranno con te per ridurre qualsiasi possibilità di effetti collaterali se ottieni una risonanza magnetica. Durante una procedura di risonanza magnetica, lavorerai con un tecnologo radiologico che ti guiderà attraverso la scansione dall’inizio alla fine. Se si sente alcun disagio, basta far loro sapere e si fermerà la scansione e valutare il modo migliore e più comodo per terminare la scansione.

Mentre la risonanza magnetica può causare irritazione del tatuaggio, questo accade solo in rari casi. Se stai ricevendo una risonanza magnetica, fai sapere al tuo medico se hai dei tatuaggi in modo che possano capire il modo migliore per immaginare quell’area e assicurarti di avere una buona esperienza.

Se hai bisogno di una risonanza magnetica, contatta il reparto di radiologia e imaging medico UVA al (434) 982-6600 per pianificare una consultazione o chiedere una risonanza magnetica imminente. Se vuoi saperne di più sulla risonanza magnetica, dai un’occhiata ai nostri articoli sulla riduzione della claustrofobia MRI e della risonanza magnetica per bambini.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.