Principessa Nahienaena

author
2 minutes, 10 seconds Read
X

Privacy & Cookie

Questo sito utilizza cookie. Continuando, accetti il loro utilizzo. Ulteriori informazioni, tra cui come controllare i cookie.

Capito!

Pubblicità

#141 nella serie Mo’olelo

Nahienaena* era una delle tre ali’i che potevano essere chiamate “Tre reali”, insieme ai suoi fratelli Liholiho e Kauikeaouli. Come i tre figli di Kamehameha da Keōpūolani, erano i capi di più alto rango delle Hawaii, e dei tre, Nahienaena è il meno conosciuto. Come menzionato nel mio recente post su Keōpūolani, Kamehameha si prostrò davanti ai “Tre Reali” mentre lo superavano a causa dell’alta nascita della loro madre.

Nahienaena nel suo mantello paū, si dice che sia uno dei più grandi esistenti (ospitato al Bishop Museum, fonte: wikimedia commons)

Sotto la guida paternalistica di William Richards, Nahienaena si rivolse al cristianesimo. Come è scritto in Ka Mooolelo Hawai’i, il testo di storia hawaiana (e dopo il quale il nostro piccolo gruppo di Facebook prende il nome!), Nahienaena ha cercato di trasformare suo fratello Kauikeaouli lontano dai suoi modi riottosi e verso “pono” nel contesto cristiano:

Hooikaika hou mai ke Akua i ka pono ma ka waha o Nahienaena, kupaa o Nahienaena ma ka pono ia wa. Kii aku oia a me Kaahumanu a me kekahi poe alii e hoohuli mai ia Kauikeaouli ma ka pono, a ae mai no ia.

Ka Mooolelo Hawaii, 1838, Hawaiian Historical Society Reprint Series, 2005, 113.

Mantenendo le vecchie tradizioni in un momento di cambiamento, Nahienaena aveva un rapporto devoto con Kauikeaouli che era la rovina dell’esistenza di William Richards. Era una figura paterna per entrambi, e non potevano facilmente conciliare il loro amore reciproco con i suoi insegnamenti. Questa relazione è stata descritta nel film Hawaii, basato sul romanzo storico di James Michener, nei personaggi Mālama e Kelolo (questo nome è un’altra questione!), a cui viene detto che “bruceranno nelle fiamme dell’inferno eterno” per la loro incestuosità. I figli dei due personaggi, Keoki e Noelani Kanakoa hanno un figlio insieme che muore – anche questo è basato su Kauikeaouli e Nahienaena. Il libro di Marjorie Sinclair sulla Principessa porta il sottile sottotitolato ” a life ensnared.”

In realtà, Nahienaena è uno di quegli ali’i la cui causa di morte è considerata da molti diversa dalla causa ufficiale. Questa divisione tra la cultura hawaiana e gli insegnamenti missionari sembrava letteralmente farla a pezzi. Secondo il mio ex capo dipartimento e collega Holoua Stender (che era un kumu hula e in seguito divenne preside di Kamehameha Hawai’i), Kauikeaouli beveva ogni notte accanto al suo corpo per settimane dopo la sua morte.

*Il nome è scritto in modi diversi: Nāhi’ena’ena e Nahi’ena’ena, così come l’ho sopra senza diacritici.

Pubblicità

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.