Slack vs. Microsoft Teams: Scusa, Slack, il tuo reclamo è uno scherzo

author
7 minutes, 1 second Read

Quando ho visto le notizie che Slack aveva presentato una denuncia per concorso contro Microsoft nell’Unione Europea, ho iniziato ad avere flashback. Quei potenti ricordi di più di due decenni fa sono diventati particolarmente vividi quando ho letto il comunicato stampa dell’azienda che annunciava il deposito.

Slack non ha fornito una copia della sua lettera completa all’UE, ma ho letto il post sul blog che esponeva la sua denuncia. E poi l’ho letto di nuovo, e la mia reazione entrambe le volte è stata ” Stai scherzando?”

Se tu fossi in giro per Stati Uniti contro Microsoft Corp., il caso antitrust punto di riferimento che ha quasi diviso l’azienda in due alla fine del 20 ° secolo, probabilmente hai sentito quella stessa corsa di ricordi.

Basta guardare queste accuse:

Microsoft ha illegalmente legato il suo prodotto Teams nella sua suite di produttività per ufficio dominante sul mercato, costringendolo a installarlo per milioni, bloccandone la rimozione e nascondendo il vero costo per i clienti aziendali.

Legatura illegale, naturalmente, è stato uno dei principali reclami in Stati Uniti contro Microsoft. Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti e i procuratori generali dello Stato che hanno portato il caso hanno sostenuto che Microsoft aveva illegalmente legato il suo browser Internet Explorer al suo prodotto Windows dominante. (Vale la pena notare che questa legatura era solo uno dei numerosi comportamenti anticoncorrenziali presunti nella causa.)

E la parte sul blocco della possibilità di rimuovere le squadre è anche una richiamata a uno dei pezzi più noti di testimonianza in quel processo. Microsoft ha sostenuto che la rimozione di Internet Explorer da Windows avrebbe rotto il sistema operativo. Per dimostrarlo, hanno consegnato una versione senza browser di Windows 95 che era ” così rotto la sua unica caratteristica era un messaggio di errore.”E Microsoft esecutivo Jim Allchin consegnato testimonianza cringeworthy che non ha aiutato il caso di Microsoft.

Maggiori informazioni su tali accuse in un minuto, ma prima concentriamoci su questo doozy di Slack, che richiama esplicitamente l’azione antitrust dell’era degli anni ‘ 90:

Microsoft sta tornando al comportamento passato. Hanno creato un debole, prodotto copycat e legato al loro prodotto Ufficio dominante, forza installarlo e bloccarne la rimozione, una copia carbone del loro comportamento illegale durante la ‘guerra dei browser.”Slack chiede alla Commissione europea di agire rapidamente per garantire che Microsoft non possa continuare a sfruttare illegalmente il proprio potere da un mercato all’altro raggruppando o legando prodotti.

L’idea che Teams sia un “prodotto imitatore” che deliberatamente aping Slack è, beh, interessante. Sembra vero sulla sua superficie. Dopo tutto, Slack lanciato nel 2013, e Microsoft non ha annunciato squadre fino al 2016. Ma c’è un problema. Le squadre non sono nate dal nulla. Era, piuttosto, un sostituto per Skype for Business (annunciato nel 2014), che era una ridenominazione di Lync (2010), che era riuscito a Office Communicator, il client per il prodotto Office Communication Server che è andato fino al 2005.

Si tratta di una linea continua di prodotti di comunicazione aziendale, tutti nella famiglia Office, che offriva chiamate vocali, chat di testo e riunioni dal vivo, con collegamenti a OneNote, Outlook e altre app di Office. I team hanno preso quelle stesse caratteristiche e le hanno inserite in un’interfaccia più moderna e multipiattaforma. Inoltre, si è unito alle funzionalità di SharePoint, OneDrive e Outlook e, in modo cruciale, ha spostato tutto, dai server on-premise al cloud.

Dato che la storia ininterrotta di 15 anni, è piuttosto difficile sostenere che Microsoft ha preso un prodotto non correlato (Team) e lo ha legato a Office 365. E come il giudice Thomas Penfield Jackson ha osservato nel suo giudizio nel 2000, il ” requisito cruciale … per una constatazione di tecnologica legare responsabilità “è che i prodotti essere considerati” prodotti separati.”Squadre è chiaramente ben integrato con il resto di Office 365, non imbullonato sul modo in cui Internet Explorer è stato a Windows 95.

Questo caso non viene processato nei tribunali federali degli Stati Uniti, ovviamente, e questo precedente sulla legatura è probabilmente il motivo.

Per quanto riguarda il resto delle invocazioni del comportamento anticoncorrenziale di Microsoft negli 1990, beh, viviamo davvero in tempi diversi.

Non sono un avvocato, e quindi non tenterò di scrivere un breve legale qui. Ma come qualcuno che ha studiato questo argomento per decenni, posso fare una solida argomentazione che i confronti di Slack al comportamento di Microsoft durante la guerra dei browser volano di fronte ai fatti attuali.

Microsoft non ha un monopolio in 2020 come hanno fatto in Windows negli 1990. L’accusa di legatura illegale era probabilmente la parte più debole del caso DOJ, che si concentrava maggiormente su ciò che il giudice chiamava “accordi di negoziazione esclusivi.”

Nel 1995, quando il browser di Netscape stava prendendo d’assalto il mondo, Microsoft aveva un monopolio indiscutibile sui mezzi di accesso a Internet. Non c’erano dispositivi mobili, e il business Mac di Apple era anemica (la società avrebbe rehire Steve Jobs nel dicembre 1996).

Vedi anche: Slack debutta Slack Connect per una migliore collaborazione tra le imprese / Slack rotola fuori nuovi strumenti, programma di certificazione per gli amministratori / Nuovo in Microsoft Teams: Teams-Skype interoperabilità più pop-out chat di Windows / Chi vincerà la battaglia epica per l’egemonia riunione online?

Come parte di quel monopolio di Windows, Microsoft ha reso la vita miserabile per Netscape. Hanno proibito agli OEM di mettere icone per software di terze parti (come Netscape Navigator) sul desktop di Windows e hanno anche tagliato accordi con produttori di PC, fornitori di software, fornitori di contenuti e fornitori di servizi Internet per rendere Internet Explorer il browser predefinito e bloccare Netscape.

Eppure, come ha osservato il giudice, quel comportamento anticoncorrenziale ha fallito:

I molteplici accordi di Microsoft con i distributori non hanno infine privato Netscape della possibilità di avere accesso a tutti gli utenti di PC in tutto il mondo per offrire l’opportunità di installare Navigator. Navigator può essere scaricato da Internet. È disponibile attraverso una miriade di canali di vendita al dettaglio. Può (ed è stato) spedito direttamente a un numero illimitato di famiglie. La precisione con cui è riuscito a farlo non è dimostrata dalle prove, ma solo nel 1998, ad esempio, Netscape è stata in grado di distribuire 160 milioni di copie di Navigator, contribuendo ad aumentare la sua base installata da 15 milioni nel 1996 a 33 milioni nel dicembre 1998.

Un quarto di secolo dopo, è difficile sostenere che Microsoft può utilizzare il suo potere di mercato 2020 per danneggiare Slack da “comportamento che priva i clienti di accesso agli strumenti e alle soluzioni che vogliono.”

Per cominciare, Microsoft ha una forte concorrenza nel mercato dei PC da parte di Apple. Infatti, se vai alle pagine di aiuto ufficiali per “la nuova esperienza Slack per desktop”, tutti gli screenshot provengono da Mac. Slack non rivela statistiche dettagliate per la sua base di clienti, ma non sarei sorpreso di apprendere che il 50% del suo traffico desktop proviene da Mac.

E poi c’è Slack sui dispositivi mobili, dove Microsoft non ha alcun controllo sulla piattaforma.

Esecuzione di Windows 10? Se vuoi Slack, vai al Microsoft Store, come ho appena fatto, e installa l’app Slack ufficiale. (È gratuito.)

uninstall-teams-windows-10.jpg

Se non ti piacciono le squadre, sentiti libero di fare clic su questo grande pulsante di disinstallazione. Funziona.

In breve, Slack ha molti, molti modi per ottenere il suo prodotto nelle mani di clienti e potenziali clienti. Molto più di Netscape ha fatto 25 anni fa. Il fatto che Teams sia installato come uno dei numerosi programmi insieme a Microsoft 365 non impedisce ai suoi clienti di utilizzare Slack, ma la presenza di Word impedisce in qualche modo al proprietario di un PC Windows di utilizzare Google Docs.

Infine, l’accusa che Microsoft usi una sorta di magia malvagia per installare i team, quindi “bloccandone la rimozione”, è risibile. Su PC Windows 10, c’è un pulsante di disinstallazione esattamente dove ti aspetteresti di trovarlo nelle Impostazioni. Ho appena usato quel pulsante per rimuovere con successo l’app da una macchina virtuale Windows 10. Su un Mac, puoi trascinare il pacchetto Teams nel cestino per rimuoverlo, proprio come puoi fare con qualsiasi altra app.

Slack si basa sul fatto che l’UE è stata aggressiva con i reclami antitrust negli ultimi anni. Ma il fatto che le autorità europee garanti della concorrenza si siano pronunciate a favore di altre affermazioni antitrust credibili non significa che approveranno una richiesta risibile, che è ciò che è questa. La maggior parte dei clienti aziendali di Microsoft che hanno iniziato a utilizzare i team per abilitare le strategie di lavoro da casa durante la pandemia non lo fanno perché sono costretti a farlo, ma perché funziona per loro.

In altre parole, il comportamento di Microsoft non è anticoncorrenziale. Forse è solo un po ‘ troppo competitivo.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.